Come trovare i bad link che danneggiano il posizionamento del tuo sito

dic 15, 2016
w2hlg
Cleaning History - il servizio di analisi e rimozione bad link di PrimiSuGoogle.guru

Cleaning History – il servizio di analisi e rimozione bad link di PrimiSuGoogle.guru

I bad link (ovvero i backlink di bassa o dubbia qualità) sono un argomento di cui discutiamo sempre con ogni nostro nuovo cliente.

Fra le prime domande che poniamo c’è sempre: “Hai fatto uso di servizi SEO di altre agenzie prima di rivolgerti a noi?”.
Non vogliamo saperlo solo per “ficcare il naso” su ciò che ha fatto il cliente prima di contattarci, quanto per conoscere l’attuale profilo link del sito che andremo a trattare.

Molti nostri clienti si erano rivolti in passato a non ben precisati ” esperti SEO ” (le virgolette qui sono espressamente volute..), i quali (incuranti della reputazione del sito del proprio cliente) si sono preoccupati solo di aumentare il numero di link verso il sito.
Troppi link – e soprattutto – di scarsa o dubbia qualità.. Un mix micidiale per ogni sito internet.

Link non naturali. Cosa sono?

Mai sentito parlare dell’avviso che Google invia ai proprietari di siti web in seguito alla scoperta di link non naturali che puntano (o escono) dal tuo sito? Se la risposta è NO, non temere.. prima o poi ti succederà, in quanto Google sta diventando sempre più scrupoloso nell’analizzare ogni sito e dargli penalità se questo (a loro parere) lo merita.

Dovresti essere previdente, e iniziare fin da subito a rimuovere i bad link che il tuo sito ha accumulato negli anni.

Per aiutarti in questo compito, PrimiSuGoogle.guru ha da poco lanciato un nuovo servizio, chiamato “Cleaning History“.

Il servizio serve ad identificare e rimuovere i bad link che puntano al tuo sito, e restituire quindi un profilo link naturale e pulito.
Questo ti aiuterà a far uscire il tuo sito dalla penalità Google Penguin, o da qualsiasi azione manuale inflitta da Google.

Con questo servizio, troveremo tutti i link che puntano al tuo sito, poi – con un sistema incrociato – valuteremo quali sono quelli validi e quali quelli negativi. Quindi, approfondendo ulteriormente e incrociando con ulteriori dati, saremo in grado di restituire un elenco esatto dei link che ti penalizzano. Ad analisi conclusa creeremo un file “disavow” (rifiuto backlink), che dovrà solamente essere caricato sul tuo profilo Google WebMaster Tools.

Non preoccuparti se non hai la minima idea di cosa sia un “file disavow”. Saremo ben lieti di aiuterti a creare un account Google WebMaster Tools, e guidarti all’invio del file stesso.

Possiamo aiutarti a recuperare un sito penalizzato da Google